fbpx

Bayria Occhiali da Sole e da Vista

Bayria, come il nome della città di Bari nell’antichità. Una città soprannominata “la porta d’oriente”, in cui lo stile liberty si mescola a influenze orientali, interrotte da tocchi barocchi insieme a uno stile cosmopolita e underground. A Bari sono sempre convissute queste realtà: l’avanguardia e la tradizione, la ricerca e lo stile insieme all’artigianalità. Bari è una città che alla fine dell’800 ha visto l’imperversare dello stile liberty: erano anni in cui l’Italia viveva la sua rivoluzione culturale, cercando di educare le masse attraverso l’arte e il gusto del bello, e in cui si tendeva a dare libero sfogo alle lavorazioni artigiane, contrapponendole alle produzioni in serie.

E’ proprio questo mix di influenze estremamente connotanti che la collezione Bayria riporta nell’eyewear. La serie di occhiali è un vero e proprio omaggio all’Art Noveau pugliese, in cui confluiscono influenze barocche e orientaleggianti. Piccoli dettagli caratterizzanti che si integrano alla perfezione in un linguaggio contemporaneo, dalle linee essenziali, nel quale si incontrano tecniche tradizionali e tecnologie avanzate. Il nuovo e l’antico si fondono in una collezione dal gusto sofisticato.

Bayria presenta montature dalle tonalità eleganti e raffinate, come l’ocra, il rosso rubino, il verde petrolio e il verde bottiglia. E poi il nero, essenziale e rigoroso, massima espressione di eleganza senza tempo.

Montature non convenzionali, sulle quali maestri artigiani hanno saputo riprodurre giochi visivi attraverso piccole incisioni che creano l’effetto ottico di una montatura nell’altra, uno stile leggero e versatile. E ancora, lavorazioni “frame in frame” e intagli sul frontale che portano alla mente la ghiera di un orologio. La collezione Bairya si ispira proprio all’arte che ha fatto il made in Italy grande nel mondo. Quell’arte capace di contaminare qualsiasi aspetto del lifestyle: dalla pittura, all’architettura, alle ceramiche, al design.

Realizzati con lastre prodotte da Mazzucchelli 1849, azienda leader in Italia nella produzione di acetato di qualità, gli occhiali richiedono una lunga lavorazione atta a produrre un vero e proprio oggetto di design. Sono necessari ben 48 step per ottenere una montatura. Dalla sintesi del cotone e dalla pasta di cellulosa nascono lastre di acetato da 8mm, da cui viene estrapolato il frontale. Ciascuna montatura viene poi decorata a mano. Per questo motivo, ciascun esemplare presenta differenze di colore e tonalità che li rendono pezzi unici.

Una collezione unica, in cui il confort e la ricerca si fondono con la storia, con le reminiscenze arabeggianti dei decori Liberty, con la leggiadria dell’oriente e la ricchezza decorativa del barocco. Sacro e profano, antico e moderno, storia e futuro. Tutto questo è Bayria.

La Special Edition di Bayria Eyewear dedicata al maestro italiano del ‘900, “To Lucio Fontana”, si è aggiudicata il primo posto all’interno del prestigioso contest internazionale Graziella Pagni Awardcategoria Design. Il concorso dedicato ai brand indipendenti del settore occhialeria italiana, ha visto gareggiare numerosi marchi emergenti e acclamati ed è stato organizzato da Eidos Communication con la collaborazione di Omisan Farmaceutici, in sinergia con le riviste l’Ottico e Blink e il supporto di MIDO.

“To Lucio Fontana” ha un forte impatto visivo: un esemplare unico, una montatura completamente nera, realizzata in acetato nero lucido Osaka, posta in netto contrasto con lenti cosmetiche dai colori flash: arancio, verde lime e light blue.

Quasi un monolite inciso, dalla forma estremamente definita e geometrica, con una doppia asta che crea giochi di luce tra lucido e opaco. “To Lucio Fontana” è un modello reso unico e raffinato da incisioni nelle lastre. Proprio le incisioni, si ispirano all’arte di Fontana, nella quale la superficie stessa della tela, interrompendosi in rilievi e rientranze, entra in rapporto diretto con lo spazio e la luce reali.  Pittore, scultore e ceramista, Fontana ha infatti fondato lo spazialismo, cercando di definire il mondo in cui viviamo bucando e tagliando la superficie pittorica. La sua arte rappresentava opere monocrome con buchi e i tagli, attraverso i quali egli interrompeva l’illusorietà della tela come supporto per il disegno. La materia tramutava la tela stessa in una scultura tridimensionale.

La special edition è disponibile in 100 pezzi, ciascuno riportante una differente incisione, ognuno unico e da collezione. Tutte le incisioni e le finiture sono realizzate a mano in Italia.